Verso Parigi 2015 - La trattativa

Le tappe principali della trattativa sul clima

Il negoziato internazionale nell'ambito della Convenzione quadro delle Nazioni Unite contro i cambiamenti climatici si svolge attraverso precisi passaggi che convergono verso Parigi 2015

1987 New York UN WCED

1987 New York UN WCED: Our Common Future

È lo storico Rapporto Brundtland, preparato dalla Commissione dell’ONU sull’Ambiente e lo Sviluppo che, guidata dall’allora primo ministro Norvegese, aveva l’incarico di stabilire le basi concettuali per il Summit della Terra di Rio de Janeiro 1992. Della Commissione fece parte per...

leggi →

1992 Rio de Janeiro UNCED: Convenzione Globale contro i cambiamenti climatici UNFCCC

È una delle due Convenzioni globali obbligatorie (legally binding) che sono state stabilite al Summit della Terra del 1992 a Rio de Janeiro. L’altra è quella sulla biodiversità. Sottoscritta da 152 Stati, fu aperta alle ratifiche il 9 maggio 1992 ed entrò in vigore il 21 marzo 1994 con la...

leggi →

1997 Kyoto UNFCCC COP 3: il protocollo di Kyoto

Questo fondamentale trattato fu negoziato a Kyoto alla terza Conferenza delle Parti della Convenzione climatica da 180 paesi. Era richiesta la ratifica di 55 paesi o di un numero di paesi che totalizzasse il 55% delle emissioni globali. Solo nel 2005 con la ratifica di Russia e Canada il...

leggi →

2007 Bali UNFCCC COP 13: il Piano di Azione Bali

Il compito principale della COP di Bali era quello di definire il percorso attraverso il quale stabilire un accordo climatico oltre il 2012, anno di scadenza del Protocollo di Kyoto. Il vero fatto nuovo è però il ritorno degli Stati Uniti nel negoziato, fortemente voluto dall’UE, ma reso...

leggi →

2009 Copenhagen COP 16: The Copenhagen Accord

Mai come a Copenhagen una Conferenza sul clima è stata accompagnata da una partecipazione e da un’attesa spasmodica del pubblico e delle associazioni della società civile, probabilmente spinte dalla fresca nomina del presidente americano Obama e dalla lettura dei suoi discorsi preelettorali,...

leggi →

2011 Durban UNFCCC COP 17: il Durban Package

La sola partita in gioco a Durban, dopo l’esito di Copenhagen e l’incerto avvio di Cancùn, l’anno seguente, era in fin dei conti il salvataggio del negoziato e questa è stata sostanzialmente vinta. I risultati di peso sono stati la continuazione del Protocollo di Kyoto nella fase 2 fino...

leggi →

2012 Rio de Janeiro (Rio +20): The Future We Want

Al decimo anno da Johannesburg e al ventesimo dal Summit della Terra le Nazioni Unite tornano a Rio con la Conferenza sullo Sviluppo sostenibile, UNCSD. La scadenza è di assoluto rilievo, quindi anche per la questione climatica. Rio+20 segna il debutto nel quadro internazionale dello sviluppo...

leggi →

2014 Pechino: US-China Joint Announcement on Climate Change

La Cina è da qualche tempo il primo emettitore di gas serra, davanti agli Stati Uniti, ma, come i cinesi non cessano di far notare, le loro emissioni pro-capite sono meno della metà di quelle americane e le emissioni storiche integrate dei gas serra a lunga persistenza in atmosfera, sono poca...

leggi →

2014: Bruxelles. La proposta dell'Europa per Parigi 2015

Il 22 gennaio la Commissione ha presentato la proposta per un quadro di politiche europee su clima ed energia con orizzonte al 2030. Si tratta del primo passo verso la definizione del nuovo pacchetto europeo. Il documento della Commissione si apre evidenziando i buoni risultati raggiunti. Nel...

leggi →

2015 Bonn UN FCCC Climate Talks: il documento negoziale per Parigi

Sulla via di Parigi si succedono gli incontri e i negoziati per produrre un testo di ingresso del Deal parigino che sia quanto più vicino possibile ad un accordo finale credibile. Siamo al momento molto lontani e il lavoro da fare è moltissimo. Possiamo solo segnalare il Working Document che...

leggi →

2015 Parigi UNFCCC COP 21: La proposta della Cina

La proposta è stata trasmessa sotto forma di INDC, come d’obbligo. Si tratta ovviamente di un documento di grande rilievo. Gli elementi essenziali sono i seguenti: la Cina ridurrà le sue emissioni di gas a effetto serra per unità di PIL (intensità carbonica) del 60-65% rispetto ai livelli...

leggi →